27.11.2016, h 11:00
Alexander Hawkins Ensemble
Alexander Hawkins
pianoforte
Jason Yarde
sassofoni soprano e contralto
Otto Fischer
chitarra elettrica
Dylan O Bates
violino
Neil Charles
contrabbasso
Jon Scott
batteria

Del pianista inglese Alexander Hawkins da tempo non si fa che dire tutto il bene possibile. Ed è giusto, perché Hawkins, che molti conoscono per le sue proficue collaborazioni con protagonisti della scena musicale improvvisativa britannica quali il batterista Louis Moholo-Moholo e il sassofonista Evan Parker, è artista dalla spiccata originalità, capace di muoversi con uguale efficacia nel complesso mondo delle avanguardie così come in quello della tradizione. Brillante pensatore musicale, questo pianista di Oxford sa rendere affascinante e persino accessibile una serie di complesse realizzazioni musicali, che s’arricchiscono non solo del suo virtuosismo, ma di un senso poetico che non rinuncia all’indagine, allo scandaglio gettato nel mare di nuove sonorità.

Hawkins si presenta per la prima volta a Milano a capo di un brillante sestetto che comprende musicisti di eccezionale levatura come il sassofonista Jason Yarde e il contrabbassista Neil Charles, già collaboratore del celebre batterista Jack DeJohnette.

Info

Biglietto

intero € 15 + prevendita
ridotto €10 + €1 prevendita
giovani fino a 26 anni
Titolari Feltrinelli Carta Più
Soci Touring Club Italiano
Titolari Jazzit Card
A Teatro con Fidaty Card
Convenzione Teatro Franco Parenti.

 

Abbonamento

n. 12 concerti € 138